Siamo sempre di corsa e ci sembra, che il tempo passi troppo in fretta. Un giorno con 24 ore non ci basta più. Ma non era ieri natale? Come, di nuovo il mio compleanno? Ma era poche settimane fa!! Conosco delle persone, che si lamentano sempre di non aver tempo e questo è un motivo perché non possono viaggiare. Anche l’aspetto finanziario è molto importante, ma di questo mi occuperò più avanti in un altro articolo.

Ammetto, che non è facile conciliare viaggi frequenti con un lavoro d’ufficio regolare. Ed è proprio questo il motivo, per cui ho scelto di non lavorare in ufficio. Mi sono organizzato la vita in modo di aver abbastanza tempo per poter viaggiare quando voglio. Queste cose sono possibili grazie all’internet, perché posso lavorare dove e quando voglio. L’unica cosa che mi serve è un posto tranquillo e una connessione per poter lavorare.

So, che ho più tempo per viaggiare e vedere il mondo, ma anche tu che lavori in un ufficio 8 ore al giorno hai la possibilità di viaggiare se vuoi. È tutto solamente una questione di priorità e preparazione!

Partiamo dal presupposto che in un anno lavori in circa tra 48 e 50 settimane (dipendente dal paese e lavoro). Secondo la legge hai al minimo 2 settimane di vacanze pagate, in più le feste e i fine settimana. Anche qui dipende sempre da dove abiti, ma secondo la mia calcolazione hai un totale di più o meno 100 (!!) di giorni liberi a disposizione, ma anche 115-130 giorni liberi sono più che reali. Con questo tempo hai  la possibilità di viaggiare, vero? 100 giorni sono un terzo dell’anno, quasi quattro mesi interi.

Un altro modo per poter usare il tempo per viaggiare sono i cosiddetti “sabbaticals”, che sono un tipo di vacanze speciali. Ci sono delle ditte che accettano un anno sabbatico, quindi non ti devi preoccupare di perdere il lavoro. Allora se tu adesso dici che non hai il tempo per viaggiare sicuramente non era perché non avevi il tempo, ma perché non era una tua priorità, e questo è già una cosa diversa. La stessa priorità forse per leggere un libro o per fare più sport. È tutto solo una questione di priorità.

Un altro motivo che impedisce molto persone di viaggiare è, che secondo loro viaggiare vuol dire partire per più settimane. Viaggi corti di 2-3 giorni o un lungo fine settimana non vanno considerati come viaggi. Quando si parla di viaggiare si parla molto spesso di un volo transatlantico o un viaggio di crociera.

Ammetto, che anche per me il significato di viaggiare era quello, ma se pensiamo bene è più che logico che pensiamo così. Nelle pubblicità vediamo sempre immagini delle Maldive, degli Stati Uniti o della Thailandia, la cosa più importante è viaggiare e dare più soldi. In realtà è così semplice viaggiare e conoscere il mondo, anche senza spendere un patrimonio.

Ecco qualche consiglio per ispirarti un pò
Sii ospite a casa tua

Quante volte sei già stato turista nella tua città o ti sei guardato intorno con calma? Forse mai. Allora prendi e vai a visitare i musei della tua città, vai a vedere le attrazioni famosi! Durante i miei viaggi ho visto di tutto, ho incontrati berlinesi che non hanno mai visitato il museo più famoso, ho anche conosciuto dei romani che non hanno mai visitato i musei vaticani. È tempo di conoscere la tua città e i tuoi dintorni. Per il prossimo weekend sai già cosa fare, esci e apri i tuoi occhi. La cosa migliore è di unirsi a un gruppo di turisti. Vedrai la tua città con occhi diversi e imparerai tante cose nuove. Ecco ancora un suggerimento per chi abita in una città più grande: Se intendi di spendere il weekend nella tua città, perchè non dormire in un albergo? È un ottima idea per sentirsi veramente come un turista. Allora, fuori dalla routine, inizia a viaggiare!
Viaggi di fine settimana

Trascorri il fine settimana in viaggio. Anche se non ti sembra molto tempo, ma è abbastanza tempo per vedere una nuova città, un villaggio o un parco. In solo 2-3 ore di macchina o treno, o anche con un volo low cost da venerdì a domenica sera puoi organizzarti un ottimo weekend e vedere tante cose. Fai più weekend lunghi, perché già 2-3 giorni in una nuova città ti faranno sentire da dio e riuscirai a pensare ad altre cose. E siamo sinceri: due giorni di viaggio sono sempre meglio di zero.
Vacanze corte

Hai solo una settimana di vacanze a disposizione? Allora fai il furbo: non volare fino alla fine del mondo, dovo spendi la metà di tempo per il viaggio e l’altra metà per l’acclimatazione. L’Europa è un continente favoloso, perché in solo poche ore di macchina sei in un altro paese con una lingua e storia moderna. In aereo sei dall’altra parte dell’Europa in solo quattro ore e hai abbastanza tempo per goderti le tue vacanze. Ci sono voli low cost per tutte le destinazioni. Quindi: non vai lontano se hai solo poco tempo a disposizione.
Come avere il massimo del proprio tempo libero.

Forse queste scene vi sembrano conosciute: pullman pieni di asiatici che fartma davanti al castello Neuschwanstein in Baviera, escono, fanno foto, vanno in bagno, comprano qualche souvenir e spariscono nel pullman. Prossima fermata: Porta di Brandenburgo. Ma almeno sono stati lì e hanno anche le foto. Il giro dell’Europa in dieci giorni, ma vi rendete conto? Io non farei mai un viaggio del genere. Ma se pensate bene, ogni tanto siamo anche noi così come il gruppo di asiatici davanti al castello. Vogliamo vedere tutto in poco tempo. Anch’io non ero diverso, ma sono cambiato. Anche volendo non voglio vedere tutto in una volta. Rimango in qualche posto per alcuni giorni e mi godo il tempo. E se siamo sinceri: dopo aver visto di tutto e di più, cosa ci guarderemo dopo?

Quindi: anche se non hai tutto il tempo del mondo a disposizione non significa che non devi viaggiare assolutamente. Ci sono tanti modi per poter viaggiare e conoscere il mondo. Non aver tempo è solo un altro modo di dire che non è la tua priorità. Ma in verità hai questo tempo, hai tutto ciò che ti serve. L’unica cosa è che ancora non hai trovato il modo giusto per scappare da questa impressione di dover viaggiare alla fine del mondo per poterlo chiamare viaggio. La prossima volta quando ti viene la voglia di fare le valige, fai un pò di ricerca e guarda cosa c’è intorno. Un’organizzazione adequata, guardare olte il tuo piatto e un pò di gestione di tempo ti faranno capire, che alle fine c’è tempo per viaggiare.

Viaggiare significa vedere e conoscere nuovi luoghi. Questo luogo può essere dappertutto, anche nelle tue vicinanze. Allora, cosa aspetti?

Comments